Il percorso di un testimone militante della letteratura italiana

Un testimone militante della letteratura italiana e della critica leopardiana. Un saggista, docente universitario e critico letterario, impegnato in numerosi ruoli editoriali e accademici di grande rilevanza: è la personalità di Lucio Felici (classe 1935) vincitore del premio letterario leopardiano “La Ginestra” 2009. Attuale presidente del Comitato scientifico del Centro di studi di Recanati e studioso della massima importanza, Felici è stato individuato dalla giuria presieduta dal Rettore dell’università Federico II (e composta da Arturo de Vivo, Mauro Giancaspro, Fabiana Cacciapuoti, Donatella Trotta, Valeria Sampaolo e Matteo Palumbo, Coordinatore del Premio) per il valore del suo impegno nell’alta divulgazione degli studi leopardiani, e non solo.

Dopo aver diretto per molti anni le Redazioni Garzanti, Felici è stato direttore editoriale della Giunti e della Newton & Compton, ha tenuto corsi di Letteratura italiana nelle Università dell’Aquila, di Trieste e di Venezia. È inoltre autore di numerosi saggi su scrittori e periodi della letteratura italiana (in particolare su Leopardi e su Belli) e ha curato edizioni di poeti del Seicento, di Guicciardini, Foscolo e Manzoni.

Di Giacomo Leopardi ha commentato, in particolare, i Canti (Roma, 1996); ha diretto un’edizione di Tutte le poesie e tutte le prose (Roma 1997) e ha curato un cd-rom di Tutte le opere (Roma, 1998).

In area novecentesca, Felici si è inoltre occupato di D’Annunzio, Vigolo, Pasolini e Calvino. Con Nino Borsellino ha diretto Scenari di fine secolo,due nuovi volumi della Storia della letteratura italiana fondata da Cecchi e Sapegno, Milano, 2001. Con Alberto Folin e Franco Foschi dirige la collana «Testi e studi leopardiani» per la casa editrice Marsilio. Tra i suoi libri più recenti, La luna nel cortile. Capitoli leopardiani (Rubbettino, 2006) e L’Olimpo abbandonato. Leopardi tra "favole antiche" e "disperati affetti" (Marsilio, 2005).

 

 

 

I momenti salienti della serata

 

Donatella Trotta

 

 

il Prof. Antonio Borriello, portavoce del Sindaco, porta il saluto dell'Amministrazione Comunale di Torre del Greco

 

 

Intervento del Presidente del Rotary Club Torre del Greco Comuni Vesuviani dottor Luigi Pappalardo

 

 

Annie Pempinello legge Leopardi

 

 

Il duo Mariano Bellopede Carmine Marigliano

 

 

Donatella Trotta, Paolo Romanello, Direttore dell’Ente per le Ville Vesuviane, Giuseppe Ascione, organizzatore del Premio

 

 

 

Il dott. Fabio Corvatta, Presidente del Centro Studi Leopardiani di Recanati e Sindaco di Recanati, con il prof Arturo de Vivo, Preside della Facoltà di Lettere della Università di Napoli Federico II

 

 

Il Vesuvio

 

 

Fabio Corvatta, Arturo de Vivo, Lucio Felici, Fabiana Cacciapuoti

 

 

Annie Pempinello

 

 

Carmine Marigliano ed il suo flauto

 

 

L’intervento di Fabiana Cacciapuoti

 

 

Il Preside Arturo de Vivo

 

 

Il prof. Matteo Palumbo

 

 

Il prof. Matteo Palumbo, coordinatore del Comitato Scientifico, legge le motivazioni del Premio

 

 

IL Preside Arturo de Vivo consegna

il Premio La ginestra 2009 al prof. Lucio Felici

 

 

Il ringraziamento del Prof Lucio Felici

 

 

 

Lucio Felici

 

 

Il palco

 

 

Mariano Bellopede al piano

 

 

Giuseppe Ascione ringrazia gli intervenuti… nonostante la pioggia

 

 

 

Pubblico interessato, inamovibile…

 

 

 

inossidabile